Mettiamoci in Gioco con la Settimana della Street Art

Una settimana di immersione nel mondo dei graffiti con FabriQ e il writer Bros per riqualificare il campetto di via Valsassina, attraverso un murales condiviso con gli abitanti di Quarto Oggiaro.

Per tutta la settimana dal 25 al 29 giugno 2018, si sono svolti presso il campetto adiacente FabriQ, attività di pittura e street art.

Il noto artista milanese Bros guida  la creazione di un disegno lungo tutto il muro di cinta del campo, con l’obiettivo di dar nuova vita ad uno spazio residuale spesso utilizzato impropriamente, facendo leva sulla coesione dell’attività artistica. L’iniziativa è rivolta a tutti, soprattutto ai giovani che possono fruire di uno spazio donato nuovamente al quartiere.

Ogni giorno di questa settimana chiunque abbia voglia di collaborare alla realizzazione del disegno è il benvenuto: il materiale è fornito da noi e i ragazzi mettono la loro creatività, con la possibilità di lasciare come testimonianza la propria firma sul muro.

Le attività iniziano la mattina alle 10, si interrompono nelle ore più calde della giornata per poi riprendere fino alle 18.30. La partecipazione è aperta a tutti e gratuita, non è richiesta iscrizione, ma per gruppi consistenti di partecipanti (15+) contattare l’organizzazione a info@fabriq.eu

La settimana si conclude venerdì 29 giugno, dalle 17, con una festa durante la quale viene presentata l’opera e raccontata dagli autori stessi: sono programmati giochi con le vernici grazie ad un laboratorio ludico ed è l’occasione di conoscere tutte le attività legate al progetto Mettiamoci In Gioco e di FabriQ.

La Settimana della Street Art è all’interno di una più ampia iniziativa, Mettiamoci In Gioco, che ha l’obiettivo di animare il campetto attraverso arte, cultura, educazione ambientale e corsi sportivi che si svolgono per tutta la stagione estiva.

Il progetto si focalizza sul coinvolgimento della fascia giovane della popolazione, dai 3 ai 18 anni, proponendo attività diversificate.

Mettiamoci in Gioco è un progetto portato avanti da un partenariato locale – creatosi grazie ad un bando promosso da Timberlad e King Baudouin Foundation – formato da FabriQ, Save the Children, ASD Futura, e Ambiente Acqua Onlus, che agendo nell’area di Quarto Oggiaro tengono particolarmente a ridefinire le funzioni del campetto e a dare opportunità ai giovani, creando un’iniziativa potenzialmente replicabile negli anni.

Il supporto del Comune di Milano è stato importante, specialmente durante la programmazione degli interventi strutturali e nelle fasi di comunicazione delle iniziative.

 

Qui il video del TG Regionale, al minuto 17.45 si parla della Settimana della Street Art.