EDUCARE ALL’IMPRENDITORIALITA’ SOCIALE

 

Il sostegno all’imprenditorialità sociale non è mai stato più importante di adesso, secondo la guida all’imprenditorialità sociale edita dall’Unione Europea, l’economia sociale all’interno dei Paesi dell’Unione rappresenta il 10% del PIL, occupando circa 11 milioni di lavoratori, ovvero il 4,5% delle popolazioni attive (il 3,3% in Italia).

Il progetto di educazione all’imprenditorialità sociale realizzato da FabriQ in collaborazione con alcuni Istituti di Istruzione Superiore situati nell’area di Quarto Oggiaro, si pone tra gli obiettivi chiave la spinta a stimolare lo spirito imprenditoriale all’interno dei giovani attraverso attività educative e campagne di sensibilizzazione, l’offerta di materiali e moduli formativi specifici per assicurare agli studenti e ai giovani della zona che attualmente non studiano e non lavorano (NEET) l’esperienza di un progetto imprenditoriale sociale, la sensibilizzazione al pensiero e all’azione imprenditoriale e la valorizzazione dell’idea di lavoro autonomo/imprenditoriale come possibile professione, così da riuscire a incrementare le attitudini, le capacità e gli strumenti per l’imprenditorialità in modo da aumentare la loro possibilità di incontrare la domanda di lavoro esistente.

Il programma si svilupperà seguendo due direttrici:

  • attraverso un’articolata serie di attività didattiche e di lavori di gruppo, che verranno realizzate a partire da gennaio che consentiranno di sperimentare la realizzazione di un progetto sociale all’intero del proprio istituto. Il corso si rivolgerà agli studenti delle classi 3, compresi tra i 16 e i 18 anni frequentanti l’Istituto A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo di Via Amoretti 30 (zona 8);
  • tramite l’attivazione di un corso di imprenditorialità sociale maggiormente strutturato, destinato ai NEET del quartiere, in grado di fornire tutte le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per stimolare e promuovere l’imprenditorialità e portare, così, in maniera reale (anche se su piccola scala) al funzionamento di un’impresa sociale.

Al fine del percorso formativo varrà data la possibilità a quanti lo riterranno interessante, di continuare a sviluppare le proprie propensioni imprenditoriali all’interno del progetto “Milano Young Citizens”, di cui FabriQ è uno dei partner.